+39 0922 970678

Spiagge e Cale

Home Spiagge e Cale

Spiegga e Cale nell'Isola di LampedusaIl litorale dell'isola di Lampedusa, lungo circa 26 km, è molto vario: trasparenze, rocce scolpite dal tempo, spiagge dalle sabbie bianchissime, insenature, cale, anfratti, profondità blu e bassi fondali dove ci si può riflettere come in uno specchio.

A nord la costa, alta e scoscesa, si presenta maestosa con le sue falesie a picco sul mare e i faraglioni che si stagliano sulle acque limpide, dalle incredibili tonalità e trasparenze.

Lungo questo tratto si aprono numerose calette che spesso celano misteriose e bellissime grotte. In queste baie si può accedere solo via mare.

Il lato meridionale, invece, ha coste più basse e le cale terminano spesso in belle spiagge di sabbia bianca, le uniche tra le isole del Canale di Sicilia.

Alcune di queste sono patrimonio nazionale, protette dalla riserva naturalistica Isola di Lampedusa, come l'ormai famosa spiaggia dell'Isola dei Conigli, dove le tartarughe marine depongono le uova.

Il nostro viaggio alla scoperta delle baie e delle spiagge di Lampedusa inizia da quelle più "famose".

Cala Pulcino

La spiaggia di Cala Pulcino è situata all'interno di uno splendido vallone, nel lato sud dell'isola vicino all'Isola dei Conigli ed è più comoda raggiungerla via mare con una barca.

Questa bellissima cala circondata da un mare di uno splendido turchese, molto simile a quello della famosa Isola dei Conigli, ha una spiaggia di sabbia bianchissima e con intorno numerose grotte ed anfratti.

Cala Guitgia

Cala Guitgia si apre tra Punta Guitgia e Punta Favaloro.

Ha rive rocciose basse e scure che digradano in una vasta spiaggia di sabbia bianca, con fondali di oltre 5 metri nella parte centrale.

È punto di attracco di navi commerciali che sbarcano prodotti petroliferi e acqua potabile che fissano gli ormeggi sulle bitte che si trovano a metà lunghezza di entrambe le rive. In un breve tratto della riva nord in corrispondenza del deposito costiero di carburanti c'è una riva banchinata.

Previo contatto con Locamare Lampedusa, compatibilmente con i traffici commerciali, è consentito alle unità di pescaggio superiore ai metri 4 ed a quelle che eventualmente non trovino posto nelle banchine del porto l'ancoraggio/ormeggio che comunque deve avvenire almeno a 50 metri a sinistra dalla congiungente i fanali di Punta Guitgia e Punta Favaloro.

Cala Francese

Cala FranceseSuggestiva e romantica, Cala Francese è raggiungibile dal porto lungo la strada che costeggia l'aereoporto dell' isola di Lampedusa. Ottima spiaggia sabbiosa, ideale per le famiglie con bambini, ma anche per i visitatori, che muniti di maschere e boccaglio possono trovare un eccellente punto di escursione tra gli anfratti rocciosi ricchi di svariate varietà di molluschi. Questa magica baia è forse la più romantica e affascinante dell'isola, leggenda vuole infatti, che proprio in questo luogo incantato coloro che desiderano rendere fecondo il loro amore riescano ad avverrare questo loro sogno. E forse i profumi intensi della macchia mediterranea, la tranquillità e la pace di questa cala contribuiscono in parte, ad alimentare questa leggenda.

Cala Pisana

Ad est dell'isola in fondo ad un insenatura si trova una minuscola spiaggia di circa 10 metri cirondata da un bellissimo mare. Da una banchina li vicino gli isolani si divertono lanciandosi in tuffi acrobatici nelle acque trasparenti di questa baia.

Cala Maluk

Cala MalukCala Maluk si raggiunge percorrendo la strada che costeggia l'aereoporto. È un ampia insenatura che si apre nella parte est dell'isola, riparata dalla tramontana.

La Guitgia

Cala GuitgiaLa bella spiaggia della Guitgia, dalle sabbie bianchissime e dal mare cristallino, è la più famosa dell'isola di Lampedusa e, cosa più unica che rara, sorge nelle acque limpide della baia del porto.

Questa spiaggia, praticamente in paese, è circondata da hotel, negozi ed forse una delle più attrezzate dell'isola. La si può scorgere dall'aereo all'arrivo sull'isola.

Facilmente raggiungibile coi mezzi pubblici e però sconsigliabile quando imperversa il vento di scirocco.

Cala Croce

Cala CroceLa splendida insenatura naturale di Cala Croce si affaccia sul mare con due belle spiagge di sabbia bianca, circondate da acque dalle incredibili tonalità cromatiche.

Questa eccellente spiaggia riparata anche dallo scirocco è raggiungibile dalla Guitgia lungo la strada che va a Ponente, seguendo una stradina sterrata che si incontra dopo due incroci.

Cala Madonna e Porto N'Tone

Cala MadonnaSono due belle cale, che si raggiungono continuando la strada che conduce a Cala Croce, e arrivati al crocevia, una strada conduce a Cala Madonna e l'altra a Porto N'Tone.

La spiaggia di Cala Madonna, con alle spalle un bellisimo canneto, ha uno splendido mare e bei fondali ricchi di pesci di diverse varietà, ed è anche un ottimo punto per la pesca da lancio.

La spiaggia di Porto N'Tone, un po' più piccola della precedente, ha sabbie bianche e finissime e un bel mare, ideale, anche questa per le famiglie con bimbi.

Cala Salina

Cala Salina si apre tra Punta Favaloro e Punta della Sanità. Ha rive rocciose che terminano con una breve spiaggia sabbiosa.

È quasi completamente banchinata e vi sono allocati 6 pontili. La darsena centrale è costellata da corpi morti ai quali sono ormeggiati alla ruota i motopescherecci di maggiore tonnellaggio.

Lungo la riva nord fra i 4 dei 6 pontili galleggianti vi sono due scali pubblici per l'alaggio di piccole unità. I rimanenti 2 pontili galleggianti si trovano lungo la riva W in prossimità di due distributori di carburanti.

In corrispondenza del distributore di carburanti adiacente all'unico Cantiere Navale, vi è un tratto di banchina di 40 metri ove fra le ore 07.00 e le are 17.00 e vietato l'ormeggio alle unità non impegnate nelle operazioni di bunkeraggio. Il Tratto finale verso il Fanale rosso del lato interno del Molo Favaloro, per 60 metri, i riservato alle unità della Guardia Costiera.

Cala Palma

Cala Palma si apre fra Punta Maccaferri e Punta della Sanità.
Ha basse rive rocciose completamente banchinate che terminano in una vasta spiaggia sabbiosa costellata da numerose palme.
Il molo interno di Punta Sanità è riservato alle unità delle Forze di Polizia.
Sulla riva nord della Caletta creata dal Molo di Punta Sanità vi è uno scaletto di alaggio pubblico per piccole unità.
La parte più profonda della darsena di Cala Palma con fondali alquanto bassi è costellata di corpi morti sui quali trovano ormeggio piccole e medie unità da pesca e da diporto locali Le rive banchinate sono in buona parte occupate da unità da pesca locali di piccole dimensioni.